“Figlio mio, lascia questo Paese”

Sono daccordo con Berlusconi quando dice che un  leader deve sempre mandare messaggi positivi e ottimistici quando fa’ un discorso. In uno stato di crisi messaggi negativi non fanno altro che aggravare la situazione gia’ di per se negativa.

Questa lettera appartiene a quei messaggi negativi che si dovrebbero cercare di tenere nascosti in un cassetto per l’angosciate frustazione che trasmette seppur raccontando la dura realta’ dei fatti.

Mi ha colpito perche’ chi la scrive non e’ un pincopallino qualsiasi ma il direttore della Luiss Guido Carli e ex direttore Rai. Uno che dovrebbe essere piu’ preoccupato a lanciare messaggi positivi e a pensare come migliorare la sua organizzazione e quali strategie ha intenzione di intraprendere , quali idee vuole realizzare… invece lancia un messaggio da uomo arreso davanti alla realta’ dei fatti.  Unica soluzione che lui vede per realizzazione personale  e professionale del figlio e’ la fuga in terra straniera! Constatare la situazione di degrado culturare e sociale in Italia e’ importante ma   mi chiedo :

E’  giusto affidare una posizione di dirigenza a una persona ormai arresa davanti alla realta’ dei fatti?

Lui e’ tutta la sua generazione di cinquantenni che cosa ha fatto per migliorare la condizione italiana?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...